- Test -

Conosci gli attacchi panico?



Il disturbo da attacchi di panico esordisce:
In qualunque momento della vita
Soprattutto tra i 20 e i 30 anni
Più frequentemente tra i 40 e i 50 anni

Il primo attacco di panico tipicamente insorge:
Dopo uno stress o un evento traumatico severo
In modo del tutto spontaneo, spesso mentre ci si trova in luoghi aperti affollati
Di notte, causando un risveglio brusco e agitato

Se il disturbo da attacchi di panico non viene trattato:
Può peggiorare notevolmente fino a impedire di uscire di casa, lavorare e condurre una vita normale
Tende a mantenersi stabile, con attacchi occasionali, che passano nell'arco di poco tempo
Si risolve da solo, basta non preoccuparsene troppo

Quali sensazioni sono di norma associate a un attacco di panico?
Angoscia, tristezza, senso di vuoto, perdita di speranza
Agitazione, iperattività, malessere generalizzato
Profonda angoscia, terrore, tachicardia, senso di soffocamento vertigini, desiderio di fuga


I farmaci sono utili per trattare il disturbo da attacchi di panico?

Sì, sono l'unico rimedio in grado di ridurre la frequenza e l'intensità degli attacchi
Sì, insieme alla terapia cognitivo-comportamentale permettono di ridurre la frequenza e l'intensità degli attacchi a lungo termine
No, il disturbo si attenua da solo nel tempo, basta sforzarsi di mantenere abitudini di vita normali


Quali sono i farmaci più indicati per contrastare gli attacchi di panico?

Gli antidepressivi
I tranquillanti (benzodiazepine)
Gli antiepilettici

Per quanto tempo dura con il trattamento?
La durata cambia da persona a persona. Per ottenere un reale beneficio i farmaci devono essere assunti per almeno 3 mesi
La durata cambia da persona a persona, ma di solito servono diversi anni di psicoterapia, anche se si assumono farmaci
In genere qualche settimana di trattamento psicoterapico e farmacologico è sufficiente a risolvere il disturbo