- L'elaborazione del lutto -

Terapia del lutto patologico

Terapia del lutto patologico

Per affrontare il disturbo da lutto complicato e persistente, ma anche per prevenirlo qualora ci si renda conto che il disagio che si sta vivendo a causa della perdita di una persona cara è francamente eccessivo, è spesso sufficiente intraprendere un percorso psicoterapico mirato di alcuni mesi, affidandosi a uno psicologo esperto di terapia del lutto.

In genere, l'approccio psicoterapico al lutto prevede interventi di counseling focalizzato sull'analisi delle difficoltà soggettive incontrate dalla persona sofferente, contestualizzato nella situazione familiare e sociale specifica.

In alcuni casi, la tecnica usata può essere in parte simile a quella di norma impiegata per chi soffre di disturbo da stress post-traumatico e prevedere, per esempio, la progressiva "esposizione" a ricordi legati alla persona cara nell'ottica di trasformarli in una risorsa anziché in un carico doloroso da portare.


Più in generale, la psicoterapia per il lutto patologico può prevedere:

  • L'analisi delle emozioni e delle reazioni dolorose connesse al lutto;
  • L'individuazione di meccanismi di adattamento e la ridefinizione degli obiettivi esistenziali;
  • La simulazione di conversazioni con la persona cara centrate sulle proprie difficoltà a vivere senza di lei o tese a esternare e risolvere conflitti, incomprensioni, cose non dette in tempo utile;
  • Tecniche di miglioramento delle proprie capacità di reazione/resilienza;
  • Interventi focalizzati sull'analisi e la riduzione di sensi di colpa e inadeguatezza.
In aggiunta, possono essere sfruttate tecniche di rilassamento e meditazione oppure può essere utile la partecipazione a gruppi di auto-aiuto per condividere la propria esperienza di perdita con altre persone che stanno vivendo lo stesso problema e imparare reciprocamente dalle sensazioni/emozioni provate, individuando nuove risorse interiori per ristabilire l'equilibrio

I farmaci utili

Quando i sintomi depressivi sono significativi e, a maggior ragione, quando il lutto patologico è all'origine di una depressione clinica o di una ricaduta depressiva in una persona che già ne aveva sofferto in passato, la psicoterapia dovrebbe essere affiancata da un trattamento farmacologico con antidepressivi. In genere, le classi di antidepressivi usati a questo scopo sono gli inibitori del sistema di recupero della serotonina (SSRI/SARI) e gli inibitori del sistema di recupero della serotonina e della noradrenalina (SNRI).

Fonti:


Scopri anche i fattori di rischio per il lutto patologico